AGRIGENTO

LA VALLE DEI TEMPLI E LA SCALA DEI TURCHI

Poco più di 2 ore di strada lungo la costa siciliana ci permettono di raggiungere l’area archeologica di Agrigento caratterizzata dall’eccezionale stato di conservazione e da una serie di Templi Dorici del periodo ellenico. Dal 1997 l’intera zona è stata inserita nella lista dei patrimoni dell’umanità ( UNESCO ), con i suoi 1300 ettari, è il sito archeologico più grande del mondo.

Assolutamente da non perdere è la particolare conformazione geologica de “la scala dei turchi” che si trova in questa area geografica.

 

La Scala dei Turchi è una parete rocciosa che si erge a picco sul mare lungo la costa tra Realmonte e Porto Empedocle, in provincia di Agrigento. Il nome le viene dalle passate incursioni di pirateria da parte dei turchi che trovavano riparo in questa zona poco battuta dai venti. E’ costituita di marna, una roccia sedimentaria di natura calcarea e argillosa, con un caratteristico colore bianco puro.

DOVE SIAMO

Agrigento è una città collinare sulla costa sudoccidentale della Sicilia. È nota per le rovine dell’antica città di Akragas e la Valle dei Templi, un vasto sito archeologico con templi greci ben conservati. Nella periferia della città moderna si trova il Museo archeologico regionale di Agrigento che ospita manufatti e un telamone (statua maschile gigante). A ovest, è situata la Scala dei Turchi, un’insolita scogliera bianca a scalini che si affaccia su spiagge sabbiose.

GLI INCONTRI 

Storia antica e conformazioni geologiche uniche .

CHI PUÒ PARTECIPARE 

Ospiti amanti della storia antica,  dell’archeologia è di paesaggi insoliti, quasi lunari.

Scarpe comode.

RICORDI ED EMOZIONI

Un viaggio in un paesaggio lunare, dal bianco accecante, al mare turchese, all’oro della terra e dei templi antichi arrivati intatto fino ai nostri giorni. Una giornata da ricordare per molto tempo.